28 Aprile 2014

Bentornato Dear John: il futuro è da Martin Margiela

Nel febbraio del 2011 il nome John Galliano era sulla bocca di tutti. Persino chi non lo aveva mai sentito pronunciare, in quel momento, lo faceva riecheggiare nelle conversazioni.

Lui, lo stilista amato e osannato, la mano d’oro di Dior beccato ubriaco a inneggiare ad Adolf Hitler.

Quanto seguì fu cronaca di una morte annunciata. Il licenziamento, la relegazione e l’oblio. Rari istanti di luce (ricordate il vestito da sposa di Kate Fu la fine delle più grandi sfilate che la fashion week abbia mai visto. Dior e Galliano erano l’accoppiata perfetta.

Da una parte la tradizionale maestria sartoriale dalle linee pulite, ripresa appieno dall’attuale direttore creativo Raf Simons, dall’altra estro creativo allo stato puro. Avevano poco in comune l’uno con l’atro ma assieme erano l’accoppiata perfetta.

Tutto finito. Ora pare che un varco si sia di nuovo aperto. La notizia era serpeggiata alla Paris Fashion Week ma alla fine il comunicato stampa è arrivato. La OTB, società gestita dalla famiglia Rosso (Diesel), ha annunciato il ritorno in passerella di John Galliano alla guida della Maison Martin Margiela.

Non si sa ancora quando avverrà il debutto ufficiale, ma c’è da scommettere che lo stilista di Gibilterra farà In attesa del suo ritorno sulle scene ecco una carrellata delle sue creazioni più spettacolari.

 

Ps. Per scoprire quali sono i colori, i tessuti, i tagli, i colli... Più adatti alla tua figura scarica la guida gratuita "I 9 segreti per scegliere l'abito giusto".

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli Correlati

I 9 SEGRETI PER VESTIRSI MEGLIO

Scopri i grandi segreti dei migliori stilisti al mondo
SCARICA GRATIS
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram